06.88644843   : 06.8860495  

Rintracciabilità nelle filiere agroalimentari ISO 22000 - 22005 - HACCP

 La norma ISO 22005:2008 "Rintracciabilità nelle filiere agroalimentari - Principi generali e requisiti di base per progettazione di sistemi e attuazione", ha soppiantato le norme nazionali di rintracciabilità di filiera (UNI 10939:2001) e di rintracciabilità aziendale (UNI 11020:2002) e costituisce l’ultimo anello in materia di sicurezza alimentare la cui attività ebbe inizio già a partire dal 2005.

La ISO 22005:2008 ripercorre i medesimi campi normativi dalla Codex Alimentarius Commission (CAC) e fornisce un complemento per le organizzazioni che utilizzano la norma ISO 22000:2005, nella quale sono specificati i requisiti basilari di un sistema di gestione della sicurezza alimentare per la filiera, come ad esempio i principi CAC sul sistema per l’igiene alimentare denominato "Hazard Analysis and Critical Control Point" (HACCP - sistema di analisi dei rischi e controllo dei punti critici).
 
L’importanza di assicurare un alto grado sulla sicurezza dei prodotti agroalimentari è oggi sempre di maggior necessità, soprattutto a seguito delle BSE nei bovini, della presenza di mercurio nei prodotti ittici, degli OGM nei prodotti ortofrutticoli e delle sostanze coloranti nei vini.
 
Pertanto una politica efficace sulla rintracciabilità dei percorsi degli alimenti è oggi della massima importanza e attualità, richiamando all’attenzione degli operatori dei settori agroalimentari la registrazione della provenienza delle materie prime dei propri fornitori, al fine di poter identificare in maniera chiara ed univoca l’origine di un prodotto o di un ingrediente, facilitare l’individuazione di un eventuale allarme, contribuire alla ricerca delle cause di non conformità e, se necessario, ritirare il prodotto dal mercato. 
 
La norma prevede inoltre di seguire il percorso dei processi fino alla fase d’ imballaggio degli alimenti, identificando la documentazione necessaria in ogni fase della produzione e garantendo il coordinamento e le informazioni tra gli addetti ai lavori.
 
Il processo normativo prevede:
  • La rintracciabilità in ogni fase del processo di produzione sul flusso dei materiali (alimenti, loro ingredienti e modalità di imballaggio);
  • L’identificazione della documentazione necessaria;
  • Il coordinamento tra gli addetti ai lavori identificando ogni singolo fornitore e i diretti clienti.
 
 
 

 

Contattaci ora per saperne di più

Codice di sicurezza *