06.88644843   : 06.8860495  
home /

News

OTTICA OFTALMICA - LENTI A CONTATTO E PRODOTTI PER LA CURA DELLE LENTI A CONTATTO
26/02/2012
OTTICA OFTALMICA - LENTI A CONTATTO E PRODOTTI PER LA CURA DELLE LENTI A CONTATTO
La UNI EN ISO 14534 specifica i requisiti di sicurezza e di prestazione per le lenti a contatto, per i prodotti per la loro cura e altri accessori e richiama nel testo numerose altre norme di carattere tecnico, che specificano in modo più approfondito argomenti qui soltanto brevemente
UNI ISO 10668:2011 – IL VALORE FINANZIARIO DI UN MARCHIO
19/02/2012
UNI ISO 10668:2011 – IL VALORE FINANZIARIO DI UN MARCHIO
Il marchio è ciò che individua e distingue un prodotto o un servizio e lo rende riconoscibile da parte di un consumatore medio, ovvero normalmente informato e ragionevolmente avveduto.  Esso è un bene intangibile che, attraverso l’impiego di immagini, simboli, parole o disegni, assolve 
UNI EN 16082:2011 - SERVIZI DI SECURITY AEROPORTUALE E DELL’AVIAZIONE CIVILE
12/02/2012
UNI EN 16082:2011 - SERVIZI DI SECURITY AEROPORTUALE E DELL’AVIAZIONE CIVILE
La recente norma UNI EN 16082 “Servizi di security aeroportuale e dell’aviazione civile” specifica i requisiti per la qualità dei servizi di sicurezza aeroportuali in termini di organizzazione (assicurazioni, gestione della continuità operativa …), processi e contratti, gestione del personale (reclutamento e 
ECODESIGN: RIDURRE L’IMPATTO AMBIENTALE DI PRODOTTI E SERVIZI.
05/02/2012
ECODESIGN: RIDURRE L’IMPATTO AMBIENTALE DI PRODOTTI E SERVIZI.
La  norma UNI ISO 14006 fornisce linee guida per aiutare le organizzazioni ad istituire, documentare, attuare, mantenere attiva e migliorare in modo continuo la loro gestione dell’ecodesign, come parte del sistema di gestione ambientale.
UNI EN ISO 7439  DISPOSITIVI CONTRACCETTIVI INTRAUTERINI IN RAME
29/01/2012
UNI EN ISO 7439 DISPOSITIVI CONTRACCETTIVI INTRAUTERINI IN RAME
Tale norma è dedicata alla spirale, o IUD (Intra Uterine Device), uno dei sistemi contraccettivi più utilizzati, che si caratterizza per il rilascio graduale di ioni di rame che interferiscono con alcune funzioni enzimatiche funzionali alla riproduzione, immobilizzano
QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE DEI GEOMETRI
22/01/2012
QUALIFICAZIONE PROFESSIONALE DEI GEOMETRI
UNI ha lavorato in questi anni al progetto “Standard di Qualità ai fini della qualificazione professionale della categoria dei geometri”. Tale impegno ha recentemente prodotto una serie di procedure e linee guida sulle corrette modalità di svolgimento delle prestazioni professionali tipiche delle attività dei geometri.
Sigarette – Valutazione della propensione all’innesco – requisiti di sicurezza
15/01/2012
Sigarette – Valutazione della propensione all’innesco – requisiti di sicurezza
l’entrata in vigore del provvedimento della Commissione europea che impone di vendere in Europa esclusivamente “sigarette antincendio”.Si tratta di sigarette a ridotta propensione alla combustione, ottenute inserendo due dischi di carta molto spessa che, ostacolando 
UNI CEN/TS 15945 – PRODOTTI FACILI DA APRIRE PER TUTTI
18/12/2011
UNI CEN/TS 15945 – PRODOTTI FACILI DA APRIRE PER TUTTI
Grazie alla pubblicazione della specifica tecnica UNI CEN/TS 15945 “Imballaggi – Facilità di apertura – Criteri e metodi di prova per valutare l’imballaggio per consumatori”, si persegue un valido criterio per valutare la facilità di apertura degli imballaggi. I metodi di prova hanno come obiettivo 
UNI EN 15420:2011: CALDAIE A GAS PER RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO
11/12/2011
UNI EN 15420:2011: CALDAIE A GAS PER RISCALDAMENTO CENTRALIZZATO
La norma europea EN 15420, dal titolo “Caldaie a gas per riscaldamento centralizzato – Caldaie di tipo C di portata termica nominale maggiore di 70 kW, ma non superiori a 1.000 kW” è entrata da poco a far parte anche nel nostro patrimonio normativo nazionale.Tale norma infatti , 
LA TENUTA TERMICA DEI SERRAMENTI. NASCE LA NORMA ISO 18292:2011
04/12/2011
LA TENUTA TERMICA DEI SERRAMENTI. NASCE LA NORMA ISO 18292:2011
La norma ISO 18292:2011, attraverso un metodo attendibile, calcola le prestazioni energetiche dei prodotti prima che questi siano immessi sul mercato. Gli aspetti maggiormente monitorati sono i telai, i pannelli, le vetrate. In essi infatti si ravvisa una maggior incidenza di problematicità in termini di dispersione, tale 
IL REGOLAMENTO 305/2011
27/11/2011
IL REGOLAMENTO 305/2011
 Regolamento definisce i  requisiti condivisi per la commercializzazione dei prodotti e rivede alcuni riferimenti tenendo conto dell’evoluzione dei materiali e del raffinamento delle nuove tecnologie di realizzazione e di prova dei materiali in commercio. L’elemento di innovazione presente nel Regolamento è comunque costituito dall'uso sostenibile delle risorse naturali per un'edilizia bio-ecologica.
ISO EN 12816:2011: SMALTIMENTO E SCARICO IN SICUREZZA DELLE BOMBOLE GPL
20/11/2011
ISO EN 12816:2011: SMALTIMENTO E SCARICO IN SICUREZZA DELLE BOMBOLE GPL
  La norma UNI EN 12816:2011 prende in considerazione i vari aspetti relativi all’intero ciclo di vita della bombola: dalla sua emissione sul mercato fino alla rottamazione e il riciclo dei materiale. Si pone in particolare l’accento sulla necessità di rimuovere il gas contenuto nella bombola prima del suo smaltimento oltre a numerose altre prescrizioni che di seguito andiamo a sintetizzare.
SCRIPTA MANENT- ISO 14416:2011
13/11/2011
SCRIPTA MANENT- ISO 14416:2011
  L’UNI  ha di recente recepito la norma internazione ISO 14416:2011 dal titolo “ Informazione e documentazione – Requisiti per le rilegature di libri, periodici, seriali e altri documenti cartacei per uso archivistico e librario – Metodi e materiali”. La norma prevede una serie di processi applicati alla rilegatura di libri, periodici e di documenti di archivio, finalizzati a garantirne una migliore  resistenza e durata nel tempo.
SIMBOLI PER COMANDI PER PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI
06/11/2011
SIMBOLI PER COMANDI PER PIATTAFORME DI LAVORO ELEVABILI
UNI ISO 20381:2011-  In questo documento tecnico vengono individuati i principali simboli in uso dagli operatori sulle piattaforme mobili di lavoro elevabili, in sigla PLE. Operare in sicurezza con queste attrezzature è una delle principali priorità previste dalla norma il cui obiettivo è appunto quello di indicare una simbologia univoca e chiara.
COMPATIBILITA’ DEI CARICATORI CELLULARI. NASCE LA NORMA EN 62684
01/11/2011
COMPATIBILITA’ DEI CARICATORI CELLULARI. NASCE LA NORMA EN 62684
La pubblicazione della norma EN 62684 “Interoperability specification of common external power supply (EPS) for use with data enabled mobile telephones”, prevede l’adattabilità dei caricatori di cellulari di marche diverse.
PRODOTTI E SERVIZI PIU’ FACILI DA UTILIZZARE: NASCE LA ISO 26800:2011
22/10/2011
PRODOTTI E SERVIZI PIU’ FACILI DA UTILIZZARE: NASCE LA ISO 26800:2011
La norma ISO 26800:2011  indica principi e criteri per la produzione di servizi e prodotti sicuri e facili da utilizzare. Il titolo stesso della norma ne contiene gli orientamenti: “Ergonomia - Approccio generale, principi e concetti”. Si propone infatti l’applicazione di principi che siano ergonomici, ossia migliorativi della soddisfazione dell'utente
DISPOSITIVI MEDICI: GARANZIE DI SICUREZZA
16/10/2011
DISPOSITIVI MEDICI: GARANZIE DI SICUREZZA
La UNI EN ISO 14155:2011, dal titolo “Indagine clinica dei dispositivi medici per soggetti umani – Buona pratica clinica”, individua i criteri per individuare le migliori garanzie di sicurezza necessaire alla protezione dei pazienti. Le prescrizioni espresse nella norma saranno uno stimolo per i fabbricanti alla produzione di apparecchiature che rispondano sempre più 
UNI EN ISO 24501; 24502; 24503 – TRE NORME SENZA BARRIERE
09/10/2011
UNI EN ISO 24501; 24502; 24503 – TRE NORME SENZA BARRIERE
Successive alla pubblicazione della norma UNI EN 24500, destinata ad una progettazione più funzionale e accessibile dei segnali uditivi dei prodotti di consumo, le tre norme si distinguono per i differenti ambiti di applicazioni, comunque convergenti verso una medesima finalità: migliorare l’accessibilità per tutte le persone ai prodotti da consumo.
Il Regolamento 333/2011/UE
01/10/2011
Il Regolamento 333/2011/UE
l regolamento 333/2011/UE (SCARICA IL DOCUMENTO) definisce tali criteri e si rivolge sia a coloro che effettuano attività di recupero su rottami ferrosi sia coloro che li ricevono già lavorati, ossia non più nella condizione originaria di rifiuti ferrosi. in qualità di ente terzo indipendente, Quality Italia s.r.l. fornisce alle aziende servizi di verifica, attestazione del sistema di gestione qualità e  corretta applicazione delle procedure documentate richieste dal Regolamento 333/2011/UE.
Il Regolamento 333/2011/UE
01/10/2011
Il Regolamento 333/2011/UE
l regolamento 333/2011/UE (SCARICA IL DOCUMENTO) definisce tali criteri e si rivolge sia a coloro che effettuano attività di recupero su rottami ferrosi sia coloro che li ricevono già lavorati, ossia non più nella condizione originaria di rifiuti ferrosi. in qualità di ente terzo indipendente, Quality Italia s.r.l. fornisce alle aziende servizi di verifica, attestazione del sistema di gestione qualità e  corretta applicazione delle procedure documentate richieste dal Regolamento 333/2011/UE.