06.88644843   : 06.8860495  
home /

News

UN PROGETTO DI NORMA PER LA SEGNALETICA ORIZZONTALE
14/12/2014
UN PROGETTO DI NORMA PER LA SEGNALETICA ORIZZONTALE
Con l’obiettivo di allineare in un unico programma di norma le disposizioni sulla segnaletica orizzontale vigenti in Europa, nasce in Italia il progetto U71012490,dal titolo"Linee guida per la definizione dei requisiti tecnico-funzionali della segnaletica orizzontale", da poco entrato nella fase d’inchiesta preliminare. Infatti, dal 1° fino al 16 dicembre il progetto sarà aperto alla fase d’inchiesta pubblica, consentendo agli utenti di segnalare commenti o comunicare il proprio interessamento (partecipa).
UNI 11010 - Requisiti dei servizi residenziali e diurni per persone con disabilità
08/12/2014
UNI 11010 - Requisiti dei servizi residenziali e diurni per persone con disabilità
La nuova proposta di revisione della norma UNI 11010, dal titolo “Requisiti dei servizi residenziali e diurni per persone con disabilità”, intende infatti proporre una visione organizzativa che consenta alle persone con disabilità, una nuova idea dell’abitare all’interno di strutture sanitarie, in particolare sotto il profilo dell’accoglienza sociale e del rispetto dell’individualità di ogni paziente. Francesco Bennardis
ENTRA IN VIGORE IL D.M. N.115 SULLA CERTIFICAZIONE DEGLI ISTITUTI DI VIGILANZA
30/11/2014
ENTRA IN VIGORE IL D.M. N.115 SULLA CERTIFICAZIONE DEGLI ISTITUTI DI VIGILANZA
il Decreto del Ministero dell’Interno n.115 del 4 giugno 2014 si pone l’obiettivo di disciplinare i requisiti di certificazione degli istituti di vigilanza. Secondo tale Decreto, entrato in vigore il 3 settembre 2014, si prevede infatti che gli istituti di vigilanza privati debbano conseguire da parte di Organismi di Certificazione accreditati ai sensi del Regolamento n.765/2008, una certificazione di conformità di servizi, attrezzature e personale. 
QUALITY ITALIA ORGANISMO RICONOSCIUTO PER LA CERTIFICAZIONE SECONDO  LA NORMA EN 1090-1
23/11/2014
QUALITY ITALIA ORGANISMO RICONOSCIUTO PER LA CERTIFICAZIONE SECONDO LA NORMA EN 1090-1
In riferimento al regolamento 305/2011/EU, il 12 novembre è stata validata e pubblicata sul sito europeo NANDO, l’estensione alla Quality Italia S.r.l. anche per la EN 1090-1:2009+A1:2011(vai alla pagina web).
ALIMENTAZIONE E SALUTE PER INDIVIDUI A RISCHIO POVERTÀ
16/11/2014
ALIMENTAZIONE E SALUTE PER INDIVIDUI A RISCHIO POVERTÀ
L’alimentazione tende ad essere sempre meno curata ed equilibrata in condizioni socio economiche difficili, con una preoccupante incidenza su disturbi di carattere cardiaco e cardiovascolare. Pertanto, nell’aprile del 2013, sono iniziati i lavori del CEN/WS 70 Healthy food for people at risk of poverty – CHANCE, che hanno proposto nuove soluzioni tese a prevenire e ridurre i problemi di carattere nutrizionale nelle persone a rischio povertà.
SEMINARIO - LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO IN EDILIZIA
09/11/2014
SEMINARIO - LA SALUTE E SICUREZZA SUL LAVORO IN EDILIZIA
Il prossimo 12 novembre, l’INAIL, in collaborazione con la CNCPT, Commissione Nazionale dei Comitati Paritetici Territoriali, promuove un seminario nazionale dal titolo “La salute e sicurezza sul lavoro in edilizia: percorsi e strategie comuni”.
PROTEZIONE E SICUREZZA IN AMBITO SPORTIVO E RICREATIVO
02/11/2014
PROTEZIONE E SICUREZZA IN AMBITO SPORTIVO E RICREATIVO
Il progetto di norma UNI U61003280 dal titolo “Elementi di protezione e caratteristiche di sicurezza per gli utilizzatori dello spazio di attività in ambito sportivo e ricreativo”, nasce per definire i requisiti generali di sicurezza delle attrezzature sportive che vengono installate nelle aree pubbliche o private per attività ludiche o agonistiche.
ISO 18617  - APPROVVIGIONAMENTO ECO-SOSTENIBILE
26/10/2014
ISO 18617 - APPROVVIGIONAMENTO ECO-SOSTENIBILE
Negli ultimi anni infatti, la domanda di prodotti ecologici sul mercato si è notevolmente accresciuta. A tale domanda si contrappone purtroppo il sospetto circa la credibilità di molti marchi e delle relative dichiarazioni ambientali. Si è dunque pensato ad una norma di riferimento univoca a cui tutte le aziende coinvolte nella filiera possano uniformarsi. Sulla base di tale principio prenderà forma la nuova ISO 18617 che andrà a divulgare i buoni principi in materia di CSR (Corporate Social Responsibility) contenuti nella norma UNI ISO 26000. La Corporate Social Responsibility rappresenta un’evoluzione significativa nell’approccio allo sviluppo sostenibile, in quanto non solo basato su questioni di gestione ambientale ma anche sulla riduzione della povertà e dello sfruttamento
FATTURAZIONE ELETTRONICA E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
19/10/2014
FATTURAZIONE ELETTRONICA E PUBBLICA AMMINISTRAZIONE
Insieme all’identità elettronica e all’anagrafe pubblica, il terzo progetto pilota dell’agenda digitale italiana riguarda la fatturazione elettronica. Tale progetto è stato avviato dalla commissione CEN/PC 434 che ha istituito un tavolo tecnico finalizzato alla realizzazione di questa norma, che a breve sarà condivisa in tutta Europa.
IL CONGRESSO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI E LA NORMAZIONE VOLONTARIA
12/10/2014
IL CONGRESSO NAZIONALE DEGLI INGEGNERI E LA NORMAZIONE VOLONTARIA
La normazione volontaria consentirebbe di incrementare il PIL dall’1% all’1,5%. Questo il dato emerso nel corso del Congresso Nazionale degli Ingegneri, durante il quale il Presidente non ha mancato di sottolineare il contributo della normazione volontaria e, in particolare, del ruolo svolto dall’UNI.
IL MODELLO OT/24 E LA RIDUZIONE DEL PREMIO INAIL
05/10/2014
IL MODELLO OT/24 E LA RIDUZIONE DEL PREMIO INAIL
Il modulo di domanda per la riduzione del tasso medio di tariffa ai sensi dell’art. 24 ex DM 12/12/2000 e s.m.i., meglio noto come modello OT/24 è stato di recente pubblicato dall’INAIL per il 2015. Tale modello, che garantisce un considerevole sconto sulla tariffa dei premi assicurativi in ragione delle attività di prevenzione intraprese e, dunque, della conseguente riduzione del rischio d’incidenti, è rivolto alle imprese virtuose, operative da almeno un biennio che, nel corso del 2014, hanno intrapreso interventi migliorativi delle condizioni di sicurezza e salute dei lavoratori nei luoghi di lavoro.  La riduzione del tasso viene definita in misura fissa, in relazione al numero dei lavoratori nel periodo di riferimento.
LA CERTIFICAZIONE VOLONTARIA É IN CRESCITA
28/09/2014
LA CERTIFICAZIONE VOLONTARIA É IN CRESCITA
La ricerca dell’ISO che prende il nome di ISO SURVEY OF CERTIFICATIONS, oltre ad indicare l’incremento di ogni singolo schema di certificazione, riporta dati relativi alla distribuzione geografica di ogni norma per tutto il mondo.
ISO 19228 – GESTIONE SOSTENIBILE DELLE FORESTE
21/09/2014
ISO 19228 – GESTIONE SOSTENIBILE DELLE FORESTE
L’ISO ha avviato un tavolo di lavoro per la creazione di una nuova norma attraverso cui  rendere possibile la tracciabilità del legnami. Questa Commissione Tecnica, che avrà il nome di l’ISO/PC 287 "Chain of custody of wood and wood-based products", avrà dunque l’obiettivo di preservare le foreste attraverso una gestione sostenibile, orientamento questo sostenuto da numerosi consumatori che oggi richiedono prodotti in legno provenienti proprio da foreste gestite in conformità a tale disposizione.
TATUAGGI SICURI CON LA CEN/TC 435
14/09/2014
TATUAGGI SICURI CON LA CEN/TC 435
Per questa ragione, nello scorso mese di luglio, una commissione del CEN ha deliberato la creazione di un progetto di norma europea sui servizi di tatuaggi. Tale Commissione avrà dunque il compito di redigere delle linee guida di carattere europeo in cui definire i criteri in per la corretta gestione igienica del tatuaggio, in particolare in merito alle specifiche di lavoro, alla formazione professionale dei tatuatori, alla terapia post applicazione, fino a trattare gli elementi di pronto soccorso, disinfezione delle mani, e, naturalmente, informazioni inerenti alla corretta gestione igienica e sterilizzazione delle apparecchiature di lavoro.
LA CERTIFICAZIONE APRE ALLA CRESCITA
07/09/2014
LA CERTIFICAZIONE APRE ALLA CRESCITA
ISO Methodology 2.0
Questo studio prende il nome di ISO Methodology 2.0, strumento attraverso il quale è possibile quantificare i benefici prodotti dalla normazione, consentendo alle organizzazioni di misurare quanto la certificazione influisca sulla crescita aziendale.
FONDI INTRAPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE NELLE IMPRESE
03/08/2014
FONDI INTRAPROFESSIONALI PER LA FORMAZIONE NELLE IMPRESE
La legge n. 388/2000 si pone l’obiettivo di incentivare l’aggiornamento e la formazione nelle imprese italiane con lo scopo congiunto di garantirne l’occupazione e favorirne la competitività. Si evince dunque che nei propositi del legislatore, già nel 2000, e quindi in anticipo rispetto agli attuali tempi di crisi, si individuava proprio nella formazione la chiave per aumentare la crescita e consolidare l’occupazione.
ACCESSO AL CREDITO E AI FINANZIAMENTI: IL RATING DI LEGALITÀ
27/07/2014
ACCESSO AL CREDITO E AI FINANZIAMENTI: IL RATING DI LEGALITÀ
Il regolamento sul rating di legalità è stato introdotto nel 2012 con delibera dell’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato (www.agcm.it) per la promozione e l’introduzione del comportamento etico nell’ambito delle attività aziendali. Rappresenta oggi un efficace strumento per la concessione di finanziamenti alle imprese da parte delle pubbliche Amministrazioni e di accesso al credito da parte delle banche.
BMW E LA RIDUZIONE DEI GAS SERRA NELL’AMBIENTE
20/07/2014
BMW E LA RIDUZIONE DEI GAS SERRA NELL’AMBIENTE
Per raggiungere tale risultato, la BMW ha conseguito la certificazione secondo le norme ISO 14040 “Gestione ambientale - Valutazione del ciclo di vita - Principi e quadro di riferimento” e ISO 14044 “Gestione ambientale - Valutazione del ciclo di vita - Requisiti e linee guida”  per un’analisi mirata a verificare tutti gli impatti ambientali provocati dal veicolo nel suo completo ciclo di vita (LCA – Life Cycle Assessment). Tale studio è stato reso possibile grazie ad uno specifico software creato espressamente per questa esigenza che ha permesso di progettare la vettura i3 “con un potenziale di riscaldamento globale (GWP) lungo il suo ciclo di vita di almeno un terzo inferiore se alimentata con elettricità proveniente da fonti miste europee ed inferiore di oltre il 50% se alimentato con energia rinnovabile” (dall’intervista diISO FOCUS a BMW).
PROFESSIONISTA DELLA SECURITY: REQUISITI DI CONOSCENZA, ABILITÀ E COMPETENZA
13/07/2014
PROFESSIONISTA DELLA SECURITY: REQUISITI DI CONOSCENZA, ABILITÀ E COMPETENZA
Obiettivo della futura norma, è, in particolare,  quello di definire tre distinti livelli di competenza a seconda della complessità delle attività e degli ambiti in cui il professionista presterà la propria opera. Tale distinzione sarà molto utile per tutte le organizzazioni clienti che intenderanno avere un quadro più definito delle competenze dell’operatore della sicurezza, selezionandolo proprio a partire da un profilo più congeniale alle proprie esigenze.
ISO 20121 – PROGETTARE EVENTI SOSTENIBILI
06/07/2014
ISO 20121 – PROGETTARE EVENTI SOSTENIBILI
A Milano, nel corso del convegno dal titolo “ Progettare, realizzare e comunicare eventi sostenibili secondo la norma ISO 20121”, è stata presentata l’edizione italiana della norma che ha riscosso grande popolarità in occasione delle Olimpiadi di Londra del 2012. Tale evento sportivo è stato infatti la prima occasione in cui le potenzialità di questa norma hanno potuto esprimersi al meglio. Nel nostro Paese, così come nel resto del mondo, gli eventi sportivi, culturali, musicali, politici, aziendali, rappresentano una considerevole porzione dell’economia globale. Il lavoro che gravita intorno a tali circostanze è infatti enorme, tanto da avere un impatto significativo sia in termini economici che sociali.