06.88644843   : 06.8860495  
home /

News

QUALIFICAZIONE PER I PROFESSIONISTI OPERATIVI NELLE BANCHE, ASSICURAZIONI E SOCIETA’ FINANZIARIE
29/06/2014
QUALIFICAZIONE PER I PROFESSIONISTI OPERATIVI NELLE BANCHE, ASSICURAZIONI E SOCIETA’ FINANZIARIE
Il progetto, di competenza della Commissione Servizi, avrà la finalità di definire i requisiti di conoscenza, competenza e abilità che tali figure professionali dovranno possedere; idoneità queste che verranno definite da attività puramente identificative, in conformità al Quadro europeo delle qualifiche (European Qualifications Framework - EQF).
LE NORME AMBIENTALI IN FASE DI REVISIONE
22/06/2014
LE NORME AMBIENTALI IN FASE DI REVISIONE
Le politiche ambientali influenzano fortemente lo sviluppo e l’orientamento delle norme tecniche. Infatti, per sostenerne i cambiamenti, le norme ambientali vengono proposte in continue revisioni che le armonizzano con le direttive politiche. Questa è infatti la tendenza registrata in tutto il mondo da un numero crescente di governi, impegnati nella lotta contro i cambiamenti climatici.
NORMAZIONE VOLONTARIA E TUTELA DEI CONSUMATORI
15/06/2014
NORMAZIONE VOLONTARIA E TUTELA DEI CONSUMATORI
Il prossimo 17 giugno avrà luogo a Genova una conferenza dal titolo “La normazione volontaria e la tutela dei consumatori"  (scarica la locandina). Questa manifestazione ha l’obiettivo di offrire largo spazio ai cittadini in un incontro volto a definire insieme ad UNI e CNCU (Consiglio Nazionale dei Consumatori e degli Utenti) quali necessità dei consumatori debbano essere recepite e tutelate dagli organi che li rappresentano e, successivamente, preservate nelle norme tecniche, sia a livello nazionale che internazionale.
LA NORMAZIONE SU SLIDESHARE
08/06/2014
LA NORMAZIONE SU SLIDESHARE
Per incrementare la diffusione e la sensibilità alla normazione, l’UNI, dopo Youtube e Twitter, si affaccia su un nuovo social network. Si tratta di Slideshare, una piattaforma che attualmente annovera circa 16 milioni di utenti registrati. Slideshare, che vide la luce già nel 2006, oggi è largamente utilizzato dalle imprese per condividere, votare e commentare più agevolmente diversi tipi di documenti, presentazioni o relazioni. Questo sito web consente infatti di caricare files in formato PowerPoint, PDF o Open Document, per essere condivisi da un numero di fruitori  più o meno ampio, definito in partenza dall’utente.
APRIRE IL MERCATO AI LAVORI PUBBLICI
01/06/2014
APRIRE IL MERCATO AI LAVORI PUBBLICI
Lo scorso 22 maggio, si è svolto a Milano un convegno dal titolo “Aprire il mercato dei lavori pubblici: le proposte degli ingegneri”. Nel corso del convegno, organizzato dal Coniglio Nazionale degli Ingegneri, dalla Consulta Regionale Ordine degli Ingegneri della Lombardia e dall’Ordine degli Ingegneri di Milano, il Ministro delle Infrastrutture, Maurizio Lupi, ha ribadito la necessità di un tavolo tecnico per una completa riforma degli appalti pubblici già dai primi di giugno, oltre ad un aggiornamento delle norme tecniche per le costruzioni (NTC2008 - Norme tecniche per le costruzioni - D.M. 14 Gennaio 2008).
ACUSTICA IN EDILIZIA
25/05/2014
ACUSTICA IN EDILIZIA
CARATTERISTICHE ACUSTICHE INTERNE DI AMBIENTI CONFINATI
Il progetto di norma U20012480 che prende il nome di "Acustica in edilizia - Caratteristiche acustiche interne di ambienti confinati", elaborato nell’ambito della sottocommissione 1 “Acustica in edilizia” si sviluppa proprio nell’ottica di trovare una soluzione a tale problema, proponendosi di rendere acusticamente confortevoli gli ambienti di lavoro, di studio e d’intrattenimentobel)
ISO 22000 IN FASE DI RIELABORAZIONE
18/05/2014
ISO 22000 IN FASE DI RIELABORAZIONE
Quality Italia S.r.l. effettua servizi di audit finalizzati alla certificazione dei Sistemi di Gestione per la Sicurezza Alimentare (ISO 22000). Il nostro Organismo di Certificazione vanta un team di professionisti altamente specializzati e garantisce alle aziende clienti un confronto periodico con esperti esterni alle attività dell’Organizzazione sottoposta ad audit; proprio per questo è sempre in grado di individuare i punti di forza e di debolezza delle aziende con un approccio obiettivo e, soprattutto, sempre costruttivo.
ESPERTO DI CONTROLLO DI GESTIONE E FISICO PROFESSIONISTA
11/05/2014
ESPERTO DI CONTROLLO DI GESTIONE E FISICO PROFESSIONISTA
DUE PROGETTI DI NORMA NELL’AMBITO DELLE PROFESSIONI NON REGOLAMENTATE
La Commissione sulle attività professionali non regolamentate  ha recentemente definito due nuovi gruppi di lavoro. Nel primo, che prende il nome di GL12, s’intendono definire i requisiti necessari per l’esperto in controllo di gestione (controller) , ovvero individuare le capacità che tali figure professionali dovranno garantire alla committenza nel controllo di gestione economico. L’ambito professionale in cui tali professionisti sono coinvolti riguarda organizzazioni di varia natura e grandezza, sia nell’ambito delle attività produttive, che commerciali, sia nella ricerca che nei servizi e, infine, relative ad attività operative nella Pubblica Amministrazione. Questo progetto di norma prende il nome di “Esperto in controllo di gestione (controller)” (U080012).
UN PROGETTO DI NORMA A SOSTEGNO DEI BENI CULTURALI
04/05/2014
UN PROGETTO DI NORMA A SOSTEGNO DEI BENI CULTURALI
Il 23 aprile il progetto di norma U87007441 è entrato nella fase d’inchiesta pubblica. Lo scopo del documento, dal titolo “Beni culturali - Materiali lapidei - Metodologia per la valutazione di un metodo di pulitura - Parte 1: Protocollo analitico finalizzato all’esame della potenziale dannosità”, è l’individuazione di un metodo di pulitura delle rocce naturali, delle malte, stucchi e laterizi che sia al tempo stesso efficace e non dannoso per la superficie da pulire.
LINEE GUIDA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEGLI SPAZI VERDI
27/04/2014
LINEE GUIDA PER LO SVILUPPO SOSTENIBILE DEGLI SPAZI VERDI
Dalla collaborazione tra UNI, le Associazioni Landers e BAI (Borghi Autentici d’Italia), nasce un progetto che si pone l’obiettivo ambizioso di fornire le linee guida per lo sviluppo delle aree verdi nelle zone urbane e delle aree agricole e naturali che circondano le città. Il progetto interessa i parchi, i giardini pubblici e privati, le alberate stradali e il verde a corredo delle infrastrutture, parcheggi alberati e percorsi ciclo-pedonali.
UNI CEN/TS 16118
13/04/2014
UNI CEN/TS 16118
REQUISITI DEI SERVIZI FORNITI NEI COMPLESSI RESIDENZIALI PER ANZIANI
Da poco l’UNI ha reso disponibile la traduzione della specifica tecnica CEN/TS 16118 dal titolo “Case di riposo per anziani – Requisiti dei servizi forniti a persone anziane in complessi residenziali per anziani”. Con l’obiettivo di aumentare i livelli qualitativi delle prestazioni, la norma si rivolge ai fornitori di servizi per case di riposo, siano esse strutture pubbliche o private, di recente costituzione o già esistenti. La norma ha il compito di fissare i requisiti e i ruoli del personale all’interno del complesso residenziale. Tali requisiti prevedono innanzitutto un’adeguata competenza  professionale e la conoscenza dei servizi offerti nella struttura.
FORUM UNI – CIG 2014
06/04/2014
FORUM UNI – CIG 2014
(MILANO 10-11 GIUGNO 2014)
A Milano, il prossimo 10 ed 11 giugno, è prevista l’edizione 2014 del Forum UNI-CIG (Comitato Italiano Gas) il cui programma si concentrerà su tutte le parti attive nella filiera del gas naturale, ponendo particolare attenzione al ruolo del consumatore finale.
 UNI E CNA  - LE NORME TECNICHE PER POTENZIARE L’INNOVAZIONE E LA COMPETITIVITÀ DELLE PMI
30/03/2014
UNI E CNA - LE NORME TECNICHE PER POTENZIARE L’INNOVAZIONE E LA COMPETITIVITÀ DELLE PMI
A Roma, lo scorso 26 marzo, in occasione di un incontro tra UNI e la Confederazione Nazionale dell’Artigianato e della Piccola e Media Impresa (CNA), è stato sottoscritto  un accordo di associazione che prevede l’obiettivo d’incentivare l’attenzione di professionisti, imprenditori e artigiani nei confronti delle nome tecniche, coinvolgendoli, ancora di più, nei processi normativi. Nel corso del meeting è infatti emerso quanto le norme tecniche costituiscano un valido strumento per potenziare e sostenere la competitività delle PMI.
 QUALITA’, CRESCITA, INNOVAZIONE
23/03/2014
QUALITA’, CRESCITA, INNOVAZIONE
2° RAPPORTO ACCREDIA CENSIS
A Roma, lo scorso 26 febbraio, nel corso del convegno dal titolo “Qualità per competere: strategie per il rilancio del sistema d'impresa", è stato esposto il risultato del 2° Rapporto ACCREDIA-CENSIS, "Qualità, crescita, innovazione" (leggi). La qualità rappresenta in Italia, da un lato, una scelta significativa per produrre e consolidare valore d’impresa, dall’altro, uno strumento strategico per rilanciare la competitività.
UNI CEI 11352
16/03/2014
UNI CEI 11352
GESTIONE DELL'ENERGIA - SOCIETÀ CHE FORNISCONO SERVIZI ENERGETICI (ESCo)
Nella revisione della norma UNI CEI 11352 dal titolo "Gestione dell'energia - Società che forniscono servizi energetici (ESCo) - Requisiti generali, liste di controllo per la verifica dei requisiti dell'organizzazione e dei contenuti dell'offerta di servizio",vengono definitii requisiti generali e un elenco di controllo per la verifica dellecompetenzedelle società (ESCo – Energy Service Company) che forniscono servizi, con garanzia dei risultati, volti al miglioramento dell’efficienza energetica, assumendosi il rischio dell’iniziativa e liberando il cliente da ogni incombenza organizzativa e d’investimento.
AMBIENTI DI PROVA AUDIOMETRICI
09/03/2014
AMBIENTI DI PROVA AUDIOMETRICI
La commissioni UNI, Acustica e Vibrazioni, ha recentemente presentato il progetto U20002570 dal titolo “Acustica - Ambienti di prova audiometrici - Procedura per il collaudo e la qualificazione acustica di locali per prove audiometriche". Nello studio si definiscono quali criteri e valutazioni bisogna considerare nell’esame dei locali di prova audiometrica. Prima d’ora in Italia non era stato mai pubblicato un protocollo che indicasse quali caratteristiche influissero sulla qualità della cabina adibita all’esame audiometrico.
UNI/PdR 5:2013
02/03/2014
UNI/PdR 5:2013
UNO STRUMENTO PER VALUTARE LE PRESTAZIONI DELLE AMMINISTRAZIONI LOCALI
Una innovativa iniziativa promossa dall’Associazione Qualità Comuni in collaborazione con l’UNI, ha individuato una serie di sessanta indicatori considerati particolarmente significativi per definire e, dunque, valutare le prestazioni delle Amministrazioni Locali. Tale progetto, pubblicato di recente, viene espresso nella Prassi di Riferimenti UNI/PdR 5:2013 e che prende il titolo “Amministrazioni locali - Indicatori delle prestazioni”.
UNA NORMA A PROVA DI YOGA
23/02/2014
UNA NORMA A PROVA DI YOGA
L’UNI, come ha già fatto per altre professioni non regolamentate con un albo, intende ora definire la figura professionale dell’insegnante di yoga, ruolo che, se esercitato senza la necessaria competenza, rischia di compromettere il benessere fisico e psicologico di chi lo pratica.
LA ISO 9001 SI AGGIORNA
16/02/2014
LA ISO 9001 SI AGGIORNA
A 25 anni dalla pubblicazione della prima edizione della norma ISO 9001, il Comitato Tecnico dell'ISO, responsabile delle revisioni e delle nuove emissioni della ISO 9001, sta lavorando alla nuova edizione della norma ISO 9001. Nell'ottica di favorire sempre più i sistemi integrati, il tavolo di lavoro è mirato, tra gli altri aspetti,  anche a valutare come adeguare la nuova edizione della norma con altri sistemi di gestione, come, ad esempio, quello ambientale (ISO 14001).
TRATTAMENTO DEI RECLAMI SECONDO LA UNI ISO 10002:2006
09/02/2014
TRATTAMENTO DEI RECLAMI SECONDO LA UNI ISO 10002:2006
I reclami devono essere considerati un indice rilevante della soddisfazione della clientela, sottolinenando che un’eventuale assenza non ne presuppone intrinsecamente la soddisfazione. Uno studio condotto dal Rockfeller Institute riconosce infatti che, in media, solo il 5 % dei clienti reclamano in caso di insoddisfazione; gli altri sono clienti o già persi o fortemente a rischio. In tale ricerca si evidenzia inoltre che solo un cliente su ventisette reclama, mentre i rimanenti ventisei esprimono la propria insoddisfazione ad almeno altre dieci persone ognuno. Il 13% di questi duecentosessanta individui divulga infine il feedback negativo ad altre venti. Ne consegue quindi che in ogni reclamo ricevuto si nascondono circa novecentosessantadue persone influenzate negativamente