06.88644843   : 06.8860495  
home / news /

LA NORMAZIONE CONTRO IL RISCALDAMENTO GLOBALE

LA NORMAZIONE CONTRO IL RISCALDAMENTO GLOBALE

Notizia pubblicata in data 08-07-2018

Il riscaldamento globale del Pianeta è un fenomeno in preoccupante incremento con ripercussioni devastanti sia sulla salute delle persone che sulla salvaguardia dell’ambiente. La questione, purtroppo, è tristemente nota: anni ed anni di scelte e comportamenti dannosi hanno generato emissioni di gas ad effetto serra.

La crescita di vita della popolazione mondiale, accompagnata da modelli di sviluppo industriali sbagliati, hanno guidato l’evoluzione di questa grave condizione. Dal 1945 ad oggi, infatti, i veicoli a motore sono passati da 40 a 800 milioni e la popolazione è praticamente triplicata. Inoltre, le emissioni di anidride carbonica nell’atmosfera è aumentata di circa tre quarti in soli 70 anni.

Tale situazione ha indotto le Nazioni Unite a definire nell’agenda 2030 per lo sviluppo sostenibile alcune priorità improcrastinabili. Tra queste, l’applicazione di specifici protocolli a tutela dell’ambiente, quali, ad esempio, la norma ISO 14080 dal titolo “Greenhouse gas management and related activities -- Framework and principles for methodologies on climate actions”.

La norma ISO 14080 si aggiunge alle fila del parco normativo che già interessa questo tema a partire dalla pubblicazione delle norme ISO 14064 e ISO/TS 14067.

La ISO 14064, nata con il preciso obiettivo di realizzare un documento universalmente riconosciuto per la verifica delle emissione dei gas ad effetto serra, è stata in seguito adottata come norma nazionale. La norma si suddivide in tre parti (ISO 14064-1; 14064-2; 14064-3) che possono essere utilizzate separatamente o accorpate in un unico strumento integrato, utile nei confronti dei differenti bisogni in materia di dichiarazioni e verifiche sulle emissione dei gas ad effetto serra. L’applicazione della norma ISO 14064 produce numerosi vantaggi. Consente infatti alle imprese che ne fanno uso di sviluppare, ad esempio, programmi efficaci volti all’abbattimento degli effetti inquinanti e alla gestione dei rischi e delle responsabilità legate alle emissioni nocive di gas ad effetto serra.

La norma ISO/TS 14067, dal titolo “Gas ad effetto serra – Impronta climatica dei prodotti (Carbon footprint dei prodotti) – Requisiti e linee guida per la quantificazione e comunicazione”, tratta la carbon footprint (CFP) detta anche “impronta climatica di prodotto”, che consiste nella quantificazione di tutte le emissioni di gas ad effetto serra emesse da un prodotto nel corso del suo ciclo vitale: dall’estrazione delle materie prime, fino allo smaltimento.

Infine, la norma 14080, ultima in ordine di arrivo e frutto di un tavolo tecnico dell’ISO/TC 207/SC 7, si inquadra come prezioso strumento per il conseguimento di importanti obiettivi nell’ambito della salvaguardia dell’ecosistema. L’applicazione delle prescrizioni riportate nel documento consente infatti una significativa riduzione dei rischi di inquinamento e accresce l’efficienza dell’organizzazione che intenderà adottarla.

Il nostro Organismo di Certificazione effettua servizi di audit finalizzati alla certificazione secondo la norma ISO 14080.

Quality Italia Srl vanta un team di professionisti altamente specializzati e garantisce alle aziende clienti un confronto periodico con esperti esterni alle attività dell’Organizzazione sottoposta ad audit; proprio per questo è sempre in grado di individuare i punti di forza e di debolezza delle aziende con un approccio obiettivo e, soprattutto, sempre costruttivo.

 

Francesco Bennardis

Quality Italia Srl.

 

Immagine in apertura tratta dal web.

 

Notizia pubblicata in data 08-07-2018