06.88644843   : 06.8860495  
home / news /

RICHIESTA SGRAVI INAIL: IMPORTANTI NOVITÀ 2019

RICHIESTA SGRAVI INAIL: IMPORTANTI NOVITÀ 2019

Notizia pubblicata in data 25-09-2018

A partire da quest’anno, importanti novità riguarderanno la presentazione del modello INAIL OT24 da parte delle imprese con certificazioni di conformità alle norme OHSAS 18001 e ISO 45001.

Negli anni precedenti, per accedere agli sgravi fiscali, le imprese con certificazioni BS OHSAS 18001 emesse da organismi esteri e accreditati all’estero, dovevano allegare al modulo in questione anche una serie di documenti attestanti il riconoscimento dell’ente certificatore nell’ambito del circuito EA-MLA.

Da oggi, col mod. OT 24 2019, se il certificato risulta emesso da un Organismo accreditato ad una tra le diverse norme elencate nell’attuale modello, tra cui la norma IAF MD 22,  non viene più richiesta alcuna integrazione documentale simile a quelle richieste in precedenza.

L’impostazione attuale trova riscontro innanzitutto dall’introduzione della nuova norma ISO 45001 che, a partire dal marzo 2021, diventerà il nuovo standard di riferimento in materia di salute e sicurezza dei lavoratori.

Nel corso dei prossimi tre anni ci sarà un periodo di transizione, tra lo scorso marzo 2018 e il futuro Marzo 2021, in cui conviveranno sia il vecchio standard BS OHSAS 18001:2007 che la nuova norma ISO 45001:2018, a conclusione del quale, la prima verrà ritirata dall’OHSAS Project Group, come definito anche nella norma internazionale IAF MD 21.

L’organismo estero di certificazione dovrà provare che il suo accreditamento in conformità alla ISO 17021 relativo alle norme OHAS 18001 o ISO 45001 deve essere conforme almeno ad una delle tre normative elencate nel mod. OT 24 del 2019, tra le quali la IAF MD 22.

Quality Austria, applicando i requisiti del documento obbligatorio IAF MD22 è accreditato anche in conformità a quest’ultima norma, ed essendo un Organismo accreditato per effettuare servizi di certificazione secondo lo standard ISO 45001:2018 e OHSAS 18001, risulta conforme e in linea alle nuove indicazioni del nuovo mod. OT 24 2019.

Pertanto, per accedere agli sgravi INAIL, "da oggi, e fino al termine del periodo di transizione, i clienti con certificati Quality Austria BS OHSAS 18001:2007 o ISO 45001 non dovranno più presentare alcun documento integrativo all’OT24 come richiesto in precedenza ma solo la prova di conformità dell’accreditamento anche ad almeno una delle tre norme richieste dallo stesso come, tra le altre, alla norma IAF MD 22.  

Sarà sufficiente allegare unicamente il certificato stesso unitamente alla prova dell’accreditamento anche alla norma IAF MD 22 il cui link è indicato di seguito presso il sito dell’Organismo di Accreditamento Austriaco “Akkreditierung Austria”, documento in costante aggiornamento di cui produciamo allegato anche a questa newsletter:

https://www.bmdw.gv.at/TechnikUndVermessung/Akkreditierung/Documents/AA_0901_17021-1_Quality_Austria.pdf

In prima pagina del documento al link ed allegato - che costituisce prova di tutti gli accreditamenti della Quality Austria presso l’Ente Unico di Accreditamento Austriaco, Akkreditierung Austria,  membro IAF ed EA-MLA  in conformità al regolamento CE 765/2008, e quindi parificato a tutti gli organismi di accreditamento con sede in stati appartenenti della Comunità Europea - in basso a destra potrete trovare l’attestazione della conformità dell’accreditamento di Quality Austria anche alla norma IAF MD 22 : 2018 .

Tale prova unitamente al Certificato di conformità della Quality Austria potrà essere prodotta all’INAIL ma a condizione che il certificato di conformità del Sistema di Gestione sulla Salute e Sicurezza dei lavoratori non scada prima della fine del corrente anno 2018.

Cogliamo l’occasione pertanto ad invitare tutti coloro che hanno il certificato in scadenza entro l’anno 2018 ad avviare la procedura di rinnovo per tempo.

Quality Austria è organismo di certificazione accreditato per i sistemi di gestione per la salute e l sicurezza dei lavoratori per lo standard OHSAS 18001 e per lo standard ISO 45001 è stato tra i primi organismi europei ad ottenere tale accreditamento.

 

Quality Italia S.r.l.

 

 

Notizia pubblicata in data 25-09-2018

Full Gallery